CASE HISTORY

Soluzione RAD per i Service Providers: Performance Monitoring e MiNID

Uno dei tre più grandi service provider di telefonia fissa in Germania, con il 90% delle market shares in una delle regioni dello stato tedesco, fornisce servizi Ethernet per clienti business “VIP” (ovvero per Governo e grandi imprese private), la maggior parte dei quali sono basati su network SDH (EthoSDH technology over fiber access).

Le necessità che questo Carrier aveva espresso erano legate alla ricerca di un soluzione di Performance Monitoring per il monitoraggio di servizi Ethernet end-to-end sulle reti di cui era già in possesso, con la creazione di report mensili da inviare ai clienti “VIP” e la realizzazione di  una piattaforma PM in uso agli utenti, che doveva essere tassativamente in lingua tedesca.

Un elemento fondamentale, che ha influenzato la scelta tra il prodotto di un vendor rispetto ad un altro, dipendeva dalla volontà di massimizzare il riutilizzo delle infrastrutture già esistenti, limitando al minimo i cambiamenti.

Relativamente a quanto detto, la soluzione doveva funzionare sull’infrastruttura del Carrier, che è costituita da attrezzatura di vario tipo, assicurando un monitoraggio delle prestazioni che risultasse uniforme,  e che potesse gestire gli  errori di copertura. 

L’aggiunta di nuovi dispositivi al network era da evitare, perché avrebbero portato ad un lungo processo di approvazione che avrebbe ritardato la distribuzione.

La soluzione proposta da RAD è caratterizzata da:

  • PM generator – MiNID istallati nella sede del cliente, che può controllare fino a otto succursali;
  • PM reflector – MiNID istallati presso le sedi dei clienti finali, usando:
        Network port del router dell’end-customer, nel caso in cui il router sia equipaggiato con una porta SFP;     User port di MSAP (SDH terminal Mux) nel caso in cui il router del consumatore disponga solo di interfaccia UTD.
  • I MiNIDs sono gestiti da una VLAN dedicata over SDH MSTP (supporto L2 aggregatio/bridging)

La soluzione di RAD è risultata vincente ed è stata scelta dal Carrier perché:

  • MiNID non è solo PM reflector/responder ma  anche un PM generator/actuator (attiva OAM) per otto sedi remote;
  • MiNID può essere utilizzato su un’infrastruttura di network già esistente con cambiamenti minimi;
  • MiNID è una soluzione SFP based, che non comporta lunghi processi di omologazione, che risultano invece necessari nel caso di nuovi dispositivi;
  • Le versioni MiNID FE e GE consentono un’implementazione flessibile.

 

CIE TELEMATICA S.r.l.

20900 Monza
via della Giardina, 15
Telefono: +39 03927119.1
Fax: +39 03927119399
Partita IVA: 02384280968

linkedin - CIE TELEMATICA

Copyright © CIE TELEMATICA S.r.l. 1994 - 2017