ULTIME NOTIZIE

24 maggio 2016

L'era dei data center

Un data center è un’unità organizzativa usata dalle società per il mantenimento di  infrastrutture ICT,  computer, componenti di  telecomunicazioni e sistemi di storage.  Questo comprende in genere servizi di alimentazione ridondanti o di backup, collegamenti di data communications ridondanti, e vari sistemi di controllo e di sicurezza.

I primi data center sono riconducibili all’inizio dell’era del computer e alle grandi sale a loro dedicate, quando i sistemi informatici necessitavano di particolari ambienti in cui operare, con  speciali sistemi di sicurezza per la protezione dei dispositivi stessi – i computer avevano costi elevati e solitamente venivano utilizzati in ambienti militari e di difesa.
Gli anni Ottanta sono stati gli anni della rivoluzione, quando i computer divennero di uso comune e, con la information technology,  le operazioni iniziarono a crescere in complessità, incrementando anche la necessità di controllare le risorse IT.
E’ per questa ragione che le società hanno cominciato a installare server all'interno degli edifici aziendali, per facilitare la condivisione di risorse uniche tra più utenti.

Il vero e proprio boom dei data center ha avuto inizio con la bolla dei dot-com (1997-2000): le aziende avevano la necessità di una connessione ad internet veloce e non-stop per implementare i loro sistemi e per  stabilire una presenza su Internet. Da quel momento molte aziende hanno cominciato a realizzare impianti di grandi dimensioni quali gli Internet data center o, in caso di cloud connectivity, i Cloud data center.

Al giorno d'oggi, i dati si avvicinano sempre più  ai clienti e questa tendenza sta guidando  la crescita dei data center. Gli esperti del settore stimano che entro 2019:

  • il traffico IP si triplicherà rispetto al tasso di crescita annuo del 23%;
  • traffico IP raggiungerà 168,0 exabyte al mese (nel 2014 sono stati stimati 59,8 exabyte al mese);
  • reti IP globali porteranno 5,5 exabyte al giorno (2,0 exabyte al giorno nel 2014);
  • il traffico globale IP raggiungerà run-rate annuale di 2,0 zettabyte (718.2 exabyte nel 2014);
  • traffico IP raggiungerà 22 Gigabyte pro capite (da 8 gigabyte pro capite nel 2014).

La domanda crescente di questo tipo di servizi, ha portato all’identificazione di 5 distinte categorie di data center, che sono:

  1. CSP - Communication Service Provider: società di telecomunicazioni tradizionali che offrono servizi voce, dati a clienti residenziali;
  2. CNP – Carrier Neutral Provider: data center multisite su scala terabit, per operatori che forniscono funzioni di co-locazione, di alimentazione e di interconnessione;
  3. ICP – Internet Content Providers: attività principale è la creazione, l'archiviazione e la diffusione delle informazioni digitali (ad esempio Amazon, Google, eBay ...);
  4. G- Governi: comuni, città, province e uffici governativi nazionali che interconnettono le reti di ricerca e di istruzione;
  5. E- Enterprise: imprese in verticale che operano come data center (ad esempio società finanziarie, sanità, media, manifatturiere, utilities).

Cosi tante diverse esigenze relative ai servizi di data center, necessitano di soluzioni tecnologiche competitive.

Il nostro partner MRV, leader mondiale per le soluzioni ottiche e a pacchetto, è in grado di rispondere alle diverse esigenze applicative connesse ai data center, come ad esempio peering PoP offload, 100G access to data center, low latency interconnect, disaster recovery, optical demarcation for cloud services, data center mesh, multi-protocol DCI, ecc.
Le Optical Transport Solution di MRV permettono ai data center di:

  • Reduce rack space and real estate costs by up to 75% with high-density chassis supporting over Terabit of capacity;
  • Reduce electrical costs for 10G and 100G optical transport with less than 0.7 watts per GigE of bandwidth, resulting in more than 50% electrical cost savings;
  • Reduce the need for testing equipment, manpower requirements for configuration since the solutions come with built-in testing capabilities;
  • Speed service turn-up from days to hours with simultaneous testing of all channels;
  • Maximize resiliency by increasing granularity so transmission issues stay localized;
  • Support real-time applications with ultra-low latency optical transport;
  • Support high-availability carrier grade network and system designs;
  • High-density modular design for optimal and simplified scalability;
  • Open and programmable solution for Optical SDN.

Il portafoglio MRV soddisfa tutti i requisiti, con prodotti facili da testare e connettere, un costo ridotto per le componenti, e moduli multi-rate e multi-protocollo.
Il design flessibile dei device  MRV, ha ridotto la latenza della rete di trasporti con molteplici opzioni di ridondanza su porta, card, chassis, portando ad un notevole taglio dei consumi energetici.

 

 

 

 

 

 

 

CIE TELEMATICA S.r.l.

20900 Monza
via della Giardina, 15
Telefono: +39 03927119.1
Fax: +39 03927119399
Partita IVA: 02384280968

linkedin - CIE TELEMATICA

Copyright © CIE TELEMATICA S.r.l. 1994 - 2017